//
archivio

Europa

Questa categoria contiene 10 articoli

BREVE STORIA DEL FUTURO DEGLI STATI UNITI D’EUROPA

Breve storia del futuro degli Stati Uniti d’Europa, il nuovo libro di Elido Fazi e Gianni Pittella Fazi e Pittella riflettono sulle questioni ancora irrisolte all’interno del progetto europeo e auspicano un ritorno della politica dopo la dittatura della finanza.  Il 2012 è stato un anno di svolta per l’Europa. I leader europei, a partire … Continua a leggere

Così, il budget europeo non va

Di Elido Fazi Martedì scorso, nel suo discorso sullo stato dell’Unione, Obama ha detto molte cose che condividiamo. Tra queste, oltre al Transatlantic trade and investment partnership per ridurre ulteriormente la barriere commerciali tra le due sponde dell’Atlantico, va sottolineata una frase: «Tutti pensiamo che un piano per la riduzione del deficit debba essere parte … Continua a leggere

La road-map di Hollande per il futuro dell’Europa

Di Elido Fazi Mi è piaciuto molto il discorso del presidente francese Hollande al Parlamento Europeo martedì scorso. È la prima volta che illustra in modo esaustivo il suo pensiero sul futuro e sul destino dell’Europa.  Si tratta di un manifesto chiaro e lucido sui prossimi passi che dovranno essere fatti per arrivare a una … Continua a leggere

Il piano di Barroso per un’Europa più forte

Anche se i principali quotidiani italiani non ne hanno parlato, ieri José Manuel Barroso, presidente della Commissione Europea, ha presentato un «Blueprint for a deep and genuine EMU: launching a European debate». Riassunto in due parole, il documento di una cinquantina di pagine fa proposte di breve, medio e lungo periodo. Alcune delle proposte possono … Continua a leggere

Cantiere Europa 2013

Ormai possiamo affermare senza tanti dubbi che il 27 e il 28 giugno scorsi i capi di governo europei hanno finalmente preso le decisioni giuste. Lo conferma in un’intervista rilasciata congiuntamente a cinque quotidiani europei («La Stampa», «The Guardian», «El País», «Gazeta Wyborcza» e «Süddeutsche Zeitung») il presidente francese François Hollande. «Oggi più nessuno pensa … Continua a leggere

Premio Nobel all’UE? Grazie, ma non fa nessuna differenza

Ad eccezione del 1995, l’anno in cui inaugurai la Fazi Editore, quando a ottobre il premio fu assegnato a un poeta che stavo pubblicando io, Seamus Heaney, non sono mai stato un entusiasta delle scelte degli accademici del Nobel, né in letteratura (lo hanno dato addirittura a Carducci, per non parlare di altri ancora meno … Continua a leggere

Un articolo che consiglio a tutti di leggere

Più chiaro di così… “Berlino punti sull’Europa federale” di Antonio Padoa-Schioppa

Meno di un minuto a mezzanotte?

Sul «Corriere della Sera» è apparsa un’intervista al leader dei Verdi tedeschi, Joschka  Fischer, che ricordiamo come popolare ministro degli Esteri nel governo rosso-verde di Schröder tra il 1998 e il 2005. Nell’intervista, dall’inquietante titolo “La Germania non affondi l’Europa“. Sarebbe la terza volta in cent’anni”, si legge: «Sarebbe una tragica ironia se la Germania … Continua a leggere

Dopo il Fiscal Compact, il Growth Compact (o meglio Combat)

«Dopo il fiscal compact abbiamo bisogno di un growth compact», ha sentenziato Mario Draghi, ricordandoci per profondità di pensiero alcune memorabili relazioni dell’epoca in cui era governatore della Banca d’Italia. Tutto chiaro, come la luce del sole. Secondo Draghi quello di cui abbiamo bisogno è incoraggiare l’intraprendenza dei giovani. Io aggiungerei che al mondo dobbiamo … Continua a leggere

Chi salverà l’Europa?

Che la medicina, cioè immettere sul mercato 1000 miliardi di euro prestati alle banche per 3 anni, non fosse che un palliativo, alcuni lo avevano immaginato. Oggi se ne stanno accorgendo tutti. Lo spread è risalito sopra i 400 punti e non è da escludere che torni sopra i 500, come prima dell’arrivo di Monti … Continua a leggere

ACQUISTA I LIBRI IN E-BOOK AL PREZZO DI 1 EURO!

ACQUISTA I LIBRI IN CARTACEO

E-BOOKS IN ENGLISH